20 novembre 2009

ONE FAST MOVE OR I'M GONE: KEROUAC'S BIG SUR


Il romanzo Big Sur è incentrato sul periodo trascorso da Jack Kerouac in una capanna di proprietà di Lawrence Ferlinghetti vicino alla spiaggia californiana di Big Sur, nell'estate del 1960. A fianco di Sulla strada e qualche altro titolo, Big Sur è tra i suoi romanzi più noti. Nel 40° anniversario della scomparsa, il mondo ha ricordato il grande scrittore in molti modi. Uno di questi è stato la realizzazione di un documentario sul periodo vissuto a Big Sur, la cui colonna sonora è stata composta da due chitarristi che alla vita di Kerouac si sono sempre ispirati. Ben Gibbard e Jay Farrar (leader dei Death Cub For Cutie il primo, dei Son Volt il secondo) hanno concepito l'album One Fast Move Or I'm Gone, titolo anche del documentario. Letteralmente significa “Mi do una mossa o sono finito”: frase nella quale è riassumibile il pensiero di Jack in quei giorni.
Le dodici brevi canzoni del cd (complessivamente 39 minuti di durata) colgono appieno lo spirito naturale e solitario della selvaggiacosta californiana e delle parole scritte da Jack. Hanno un sound estremamente folk (chitarre rigorosamente acustiche e slide, molto vicine a certi sound di Neil Young) e il giusto sapore meditativo. Anche il paio di brani più veloci, che riportano ad atmosfere più “on the road”, hanno risvolti in minore che suggeriscono proprio quei viaggi con il pensiero che Kerouac faceva nell'immobilità di Big Sur, ricordando giorni del passato.