05 gennaio 2010

CSN&Y 1969-70 BOOTLEG COMPENDIUM

Non si finisce mai di scoprire qualcosa di nuovo. Qualche mese fa scrivevo il post NYA Bootleg Compendium, ora vorrei aggiornarne una parte che mi sembra incompleta, quella dedicata agli esordi del supergruppo CSN&Y. Rimando al precedente post per tutte le informazioni sui tour e le canzoni, mentre qui mi soffermo su alcuni bootleg che ho trovato in questi giorni e che – ora posso dirlo con una certa sicurezza – chiudono più che dignitosamente una collezione di concerti del periodo. L'obiettivo primario è infatti quello di avere la testimonianza più completa (e se possibile meglio conservata) delle canzoni eseguite live nel periodo.

Going Back To Detroit
Chiamato anche Live in Detroit o Detroit Experience (versioni con tracklist non complete), si tratta di un soundboard recording (registrazione da mixer) di qualità eccellente che testimonia tre date diverse del dicembre 1969 (il primo tour di CSN&Y). 18 brani tra cui “Our House”, “Country Girl”, “For What It's Worth”, “Woodstock”, “And So Begins The Task” e, seppur incomplete, “Wooden Ships”, “Down By The River” e “Helpless”.
Il bootleg è scaricabile come torrent su http://www.dimeadozen.org/ (il parziale Detroit Experience) o su http://www.demonoid.com/ (editing diverso e scorretto, a mio parere, ma tracklist completa).

Denver Coliseum
Un concerto fondamentale (di discreta qualità) è quello del 12 maggio 1970, primo del secondo tour del supergruppo. Fu l'ultimo show per Dallas Taylor, il batterista, col quale Neil Young si scontrava da un po' fino all'ultimatum: “o lui o me”. Il concerto successivo fu a fine maggio, dopo una pausa nella quale furono sul punto di sciogliersi. Infatti lo show del 12 maggio non fu soddisfacente, sul palco i quattro si accigliavano l'un l'altro, agitatissimi, in particolare Neil. “Dov'è, dov'è Neil?” dice Crosby. “E' corso via” dice Stills, il quale era accusato di esercitare troppo il ruolo di leader.
Lo show è però memorabile per la prima e sola esecuzione di “Everybody I Love You”, piuttosto diversa da quella su disco, la rarissima “Everybody's Been Burned” di Crosby, e ancora la prima e unica esecuzione di “We Are Not Helpless” di Stills.
Il bootleg è disponibile come torrent su http://www.dimeadozen.org/


Halverson Tapes
4 Way Street, il doppio magnifico live, ci offre le gemme di quel secondo tour che, dopo una partenza burrascosa, sembrò risolversi al meglio. Esiste però una registrazione mixer di Bill Halverson, ingegnere del suono, che servì da base per 4 Way Street. Questo bootleg è conosciutissimo e, nonostante la tracklist rispecchi in gran parte quella pubblicata (anche se bisogna ricordare che molte bonus tracks furono aggiunte solo con la stampa in cd del live), vi sono alcune canzoni di cui non si può fare a meno, vista anche l'ottima qualità sonora.
“Helplessy Hoping” eseguita in elettrico per esempio, straordinario country-rock ritrovato; “As I Come Of Age”, la canzone-simbolo “Woodstock” e anche la completa “Suite: Judy Blue Eyes”.

[Update 2.3.11]
Info download:
http://bootlegtunzworld.blogspot.com/2008/05/csny-fillmore-east-651970_4685.html
http://bootlegtunzworld.blogspot.com/2009/06/crosby-stills-nash-young-at-fillmore_7086.html

Studio Archives 1969
La tracklist di queste sessions parla da sola.
1. Everybody's Talkin' (Fred Neil cover)
2. How Have You Been (John Sebastian cover)
3. Black Queen Riff / Dialogue
4. Triad (acoustic studio take)
5. Almost Cut My Hair (acoustic studio take)
6. Every Day We Live (Stephen Stills unreleased song)
7. Sea of Madness (studio take)
8. The Lee Shore (different vocal take)
9. Everybody I Love You (unedited basic track)
10. I'll Be There (Stephen Stills unreleased song)
11. Blackbird (Beatles cover, takes 1-4)
12. Ivory Tower (Stills' unreleased song)
13. 30 Dollar Fine (Stills' unreleased song
14. Everybody's Been Burned (Nash version)
15. You're Wrong, Baby (Nash's unreleased song)
16. Everybody's Alone (Young's unreleased song)

Info download:
http://rapidshare.com/files/208089514/csnyStudArchi.zip.html

Nessun commento:

Posta un commento