21 maggio 2013

I PHISH... QUELLI COL "PH"... JAM-BAND...


Sai, i Phish, quelli scritti col PH...”
?”
Non li conoscete, i Phish. Sono una band americana che gli americani adorano, una band con enormi fatturati derivanti da enormi tour (sempre entro i confini degli States). Sono una delle tre grandi band che hanno fatto il rock negli anni 90, assieme alla Dave Matthews Band e a una terza band che potete scegliere voi (io per esempio ci metterei i Counting Crows). Rolling Stone ha tessuto le loro lodi in diverse occasioni, definendoli un gruppo che espande il concetto di gruppo e di groove, orientato all'improvvisazione musicale, radice della moderna new wave di jam bands, di fatto la migliore jam band esistente. Qualcuno li definisce gli eredi dei Grateful Dead, forse perché fu con i pezzi dei Grateful Dead che i Phish fecero gavetta nella prima metà degli anni 80.
Ad ogni modo, se siete italiani non li conoscete, i Phish, a meno che qualche appassionato di musica made in USA non vi faccia sentire qualcosa di loro (Live One, per esempio) in modo da farvi entrare per sempre nel loro Maelstrom sonoro. (Nel mio caso è andata così, ormai dieci anni fa.)