2 marzo 2016

7 ANNI DI BEATBLOG (IN REGALO: REVISIONE DEL VECCHIO MATERIALE)

Il 2 marzo 2009 inserivo il primo, breve post su BeatBlog. In 7 anni i contenuti si sono ampliati parecchio ma la costante è rimasta la stessa: il blog è un contenitore per i miei interessi (almeno quelli letterari e musicali). Possono procedere in modo discontinuo, curvilineo, bizzarro, ma procedono. E la scrittura con gli anni è migliorata. Sono ancora dell'idea che condividere sia cosa buona e giusta e qualche lettore possa trarre beneficio dalle informazioni e dalle opinioni che legge qui. Quello che scrissi a proposito di perché avere un blog, in occasione del 2° anniversario, è ancora valido.
Non sono stato con le mani in mano: negli ultimi giorni ho rimesso mano a (quasi) tutto il materiale pubblicato nel passato, eliminando alcune cose obsolete (altre per scelta, altre perché sono state ripubblicate su altri siti), ma soprattutto migliorando i testi. Come dicevo, la scrittura si è evoluta (certe cose scritte nei primi tempi mi hanno fatto ridere... di solito è un buon segno) e l'intero corpus aveva bisogno di un pit-stop in officina per la revisione. Vi invito quindi a rileggere gli approfondimenti su James Ballard, Clifford Simak e altri. Questo è il mio regalo per le 7 candeline di BeatBlog.
Pensando invece di rinnovare la veste grafica, mi sono detto che, invece, va benissimo così. Mi piace. Beat al punto giusto, leggibile e riposante. Non la cambierò.
Prima di andare, non dimenticatevi di questo:

http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss/275-2537622-6355616?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Daps&field-keywords=matteo+barbieri+era+dissonanza

Ai lettori dico grazie-sai. Lunghi giorni e piacevoli notti su BeatBlog.
Matt B

Nessun commento:

Posta un commento